Migrazioni e morti nel Mediterraneo, come l’attenzione dei media influenza le scelte politiche in materia di soccorsi

Migrazioni e morti nel Mediterraneo, come l’attenzione dei media influenza le scelte politiche in materia di soccorsi

La ricerca di Giacomo Battiston, dottorando in Economia all'Università Bocconi, resa possibile dai fondi di ricerca Roberto Franceschi, vuole valutare le motivazioni dietro i cambiamenti nella portata delle operazioni di soccorso in mare, incluso il ruolo dell'opinione pubblica e della copertura mediatica, e le conseguenze in termini del numero di migranti che arrivano in Europa o muoiono lungo la rotta

Per proteggere rifugiati e richiedenti asilo dall’esclusione sociale, è indispensabile studiare i fattori di rischio

Per proteggere rifugiati e richiedenti asilo dall’esclusione sociale, è indispensabile studiare i fattori di rischio

Grazie ai fondi di ricerca Roberto Franceschi, Marco Marinucci, dottorando in Psicologia all'Università di Milano-Bicocca, indagherà i fattori di rischio e di protezione in grado di predire diverse traiettorie di inclusione o esclusione sociale a lungo termine di rifugiati e richiedenti asilo. La sua ricerca permetterà di analizzare le conseguenze psicologiche dell’esclusione sociale e di progettare interventi mirati a offrire sostegno in fase di accoglienza a popolazioni già vittime di gravi violazioni dei diritti umani fondamentali

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

I video del convegno pubblico dedicato alla crisi dei rifugiati, fenomeno complesso trattato dando la parola a competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Venerdì 30 settembre presso l'Università Bocconi il nostro convegno sulla crisi dei rifugiati: un evento di portata epocale, con cause e conseguenze complesse. Abbiamo voluto radunare competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, seguendo un approccio che prediliga i fatti alle posizioni preconcette e che integri tre prospettive diverse ma ugualmente necessarie per la comprensione del fenomeno (accademica/informativa, esperienze locali di accoglienza e politiche).

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

I relatori del convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi): competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Padre Carlo D’Antoni, un parroco “colpevole di solidarietà” verso oltre 25.000 migranti

Padre Carlo D’Antoni, un parroco “colpevole di solidarietà” verso oltre 25.000 migranti

Chi è Padre Carlo D'Antoni, Parroco di Bosco Minniti (Siracusa), che porterà la sua testimonianza al convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi), organizzato dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus con il Centro Dondena dell'ateneo

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Chi è Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, che interverrà al convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi), organizzato dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus con il Centro Dondena dell'ateneo, per portare un punto di vista globale sul fenomeno