Il respiro del pubblico

Un anno in assenza (salvo una breve, incerta, frammentata parentesi estiva) ha stremato attori, cantanti, artisti, atleti... Un anno spesso in assenza (salvo brevi, incerte, frammentate parentesi autunnali e invernali) ha stremato professori e studenti. «La Lettura» ne ha parlato con Sonia Bergamasco, attrice e regista; con Enrico Bertolino, comico e formatore aziendale; con Valerio Magrelli, poeta e docente universitario; con Francesca Michielin, cantante reduce da Sanremo; con Gianmarco Tamberi, atleta. Ecco che cosa vuole dire recitare, cantare, insegnare senza qualcuno da guardare in faccia, senza un corpo davanti, senza sentire...

La vita, la guerra e l’abisso del ‘900 in 781 dipinti

«Memoria della memoria» di Marija Stepanova è un viaggio nella bellezza e nella tragedia—personale (dell'autrice) e collettiva (di tutti noi)—del secolo scorso. Ma è anche un libro che contiene al suo interno molti autori (Susan Sontag, Nabokov, Sebald, Turgenev, Dostoevskij...) e almeno altri due libri. Il primo è «Economia dell'imperduto» di Anne Carson (dove si esplora la responsabilità dei vivi verso i morti), l'altro è «Vita? O teatro?» di Charlotte Salomon, un diario per immagini, espressionista e doloroso, della Shoah