Non mangio. Il digiuno è politico

Un volume di Alberto Nettuno indaga le radici sociologiche, etiche e giuridiche degli scioperi della fame tra XX e XXI secolo: in particolare i casi di Guantánamo, dell’Irlanda del Nord e della Turchia. Poi ferma l’analisi su due episodi italiani: la rivolta nel carcere di San Vittore a Milano nel 1981 e quella dei brigatisti a Nuoro tra 1983 e 1984

Gorbaciov Padre dell’Europa

Si rivela oggi sorprendente la lettura degli appunti che Andrea Manzella, allora segretario generale di Palazzo Chigi, raccolse nel durante la visita del presidente De Mita a Mosca. Il leader della parla di «casa comune» e di un continente che non può espellere l’Urss. La storia (compresa la guerra odierna) avrebbe potuto essere un’altra...