“Il mondo deve sapere” diventa un cortometraggio che racconta con leggerezza i problemi del lavoro

Il libro “Il mondo deve sapere” di Michela Murgia, che alcuni studenti della 4B del CFP Achille Grandi di Sesto San Giovanni hanno letto per il progetto "Felice chi legge!", è diventato un vero e proprio cortometraggio con gli allievi attori che hanno riproposto i caratteri salienti dei protagonisti del libro per denunciare, in modo divertente e originale, le condizioni di lavoro disumane e alienanti di molti call center

“Dalla parte delle bambine” contro gli stereotipi di genere

Nella classe 4B del CFP Achille Grandi di Sesto San Giovanni la lettura di “Dalla parte delle bambine” di Elena Gianini Belotti per il progetto "Felice chi legge!" è sfociata in una presentazione dei punti salienti della differenza di genere spesso imposta con stereotipi che si conclude con l’immagine del Jolly, la carta da giocare per una scelta lontana da stereotipi culturali e imposizioni esterne

“Lettera a una professoressa”: nella scuola di Don Milani gli esclusi trovavano una famiglia

Dopo aver letto "Lettera a una professoressa" per il progetto "Felice chi legge!", alcuni studenti della classe 4B del CFP Achille Grandi di Sesto San Giovanni hanno raccolto il messaggio di Don Milani nelle parole chiave di: esclusione sociale, disagio scolastico e infine famiglia, quella ritrovata proprio nella scuola di Barbiana dai suoi alunni. Alle immagini si aggiunge l’apporto musicale di un brano inedito e studiato dall’amico di un alunno proprio per questo lavoro

“Il giorno della civetta” ci ha fatto pensare a Regeni e Cucchi

Leggendo "Il giorno della civetta", alcuni studenti della classe 4B del CFP Achille Grandi di Sesto San Giovanni hanno raccolto nelle parole chiave di omertà e ingiustizia il messaggio di Sciascia che li ha rimandati all’attualità dei casi Regeni e Cucchi

Leggere Liliana Segre ci ha fatto chiedere: come è possibile restare indifferenti?

Per il progetto "Felice chi legge!" alcuni studenti della classe 4B del CFP Achille Grandi di Sesto San Giovanni hanno letto "Ho scelto la vita" di Liliana Segre, rimanendo colpiti dal racconto dell'introduzione delle leggi razziali e delle deportazioni nell'indifferenza di molti