Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

I video del convegno pubblico dedicato alla crisi dei rifugiati, fenomeno complesso trattato dando la parola a competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

I relatori del convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi): competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Chi è Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, che interverrà al convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi), organizzato dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus con il Centro Dondena dell'ateneo, per portare un punto di vista globale sul fenomeno

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Venerdì 30 settembre presso l'Università Bocconi il nostro convegno sulla crisi dei rifugiati: un evento di portata epocale, con cause e conseguenze complesse. Abbiamo voluto radunare competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, seguendo un approccio che prediliga i fatti alle posizioni preconcette e che integri tre prospettive diverse ma ugualmente necessarie per la comprensione del fenomeno (accademica/informativa, esperienze locali di accoglienza e politiche).