Fondi di ricerca Roberto Franceschi, 16.000 euro contro povertà, disuguaglianza e disagio sociale

Arianna Gatta premiata il 23 gennaio 2020

Scade il 15 dicembre il bando per la raccolta dati rivolto a laureandi magistrali e dottorandi delle Università lombarde, nonché ai dottorandi di qualunque Università (all’Italia o all’estero) che abbiano conseguito la laurea magistrale in Lombardia

Al via l’edizione 2020 del bando per l’assegnazione dei fondi di ricerca Roberto Franceschi, che anche quest’anno mette a disposizione di giovani e motivati studiosi 16.000 euro per raccogliere dati su povertà, disuguaglianza e disagio sociale, nella convinzione che fare ricerca su questi fenomeni sia indispensabile per contrastarli.

Il bando si rivolge a laureandi magistrali e dottorandi delle Università lombarde, nonché ai dottorandi di qualunque Università (all’Italia o all’estero) che abbiano conseguito la laurea magistrale in Lombardia.

Come partecipare

Gli interessati possono inviare la propria domanda, redatta secondo le modalità descritte nel bando consultabile qui sotto, all’indirizzo network@fondfranceschi.it entro la data del 15 dicembre 2020.

Fondazione Roberto Franceschi Onlus has made available the sum of 16,000 Euros (before taxes), which can be assigned to one or more research grants named “Roberto Franceschi” aimed at students of Master of Science and PhD programs offered by Universities in Lombardy, as well PhD students of any Italian or foreign University provided that they received their Master’s Degree from a University in Lombardy.
The amount received must be used by the winners to finance the collection of an original data set for the realization of their thesis focusing on the analysis of the causes and processes of social distress, poverty and inequality as well as the responses to these issues.
Candidates can submit their application to network@fondfranceschi.it by the date of 15 December 2020 as detailed in the call below.

Ascolta alcuni vincitori delle edizioni precedenti del bando

I nostri ricercatori: Samuele Davide Molli, come le comunità di fede aiutano gli immigrati nelle città multiculturali

⁣⁣Samuele Davide Molli, neo-dottore di ricerca in sociologia all'Università Cattolica di Milano, grazie ai fondi di ricerca Roberto Franceschi ⁣ha studiato le forme di sostegno che le comunità di fede cristiane fondate da immigrati offrono ai loro membri in due città sempre più multiculturali, Milano e Londra, contribuendo alla loro inclusione sociale

Le nostre ricercatrici si raccontano: Sofia Anni, incontrare le donne vittima di tratta mi ha fatto capire che la ricerca sociale può aiutare le persone

Sofia Anni, neo-laureata all'Università Bocconi, grazie ai fondi di ricerca Roberto Franceschi ha potuto intervistare le donne migranti vittime di tratta - in particolare provenienti dalla Nigeria - contribuendo alla ricerca-azione sui debiti di vita del Forum Disuguaglianze Diversità

Per aiutarci a sostenere giovani che fanno ricerca su povertà e disuguaglianze, puoi destinare il tuo 5×1000 alla Fondazione Roberto Franceschi Onlus scrivendo il codice fiscale 97178950156 nel riquadro del sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale di CU, 730 o UNICO. Clicca qui per saperne di più.

Scrivi un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.