Alla ricerca del tempo perduto. I ragazzi ai tempi della pandemia – 4 incontri online dal 28 ottobre al 9 dicembre

A un anno e mezzo dal primo lockdown vogliamo provare a tracciare un bilancio, in base agli studi svolti in Italia e nel mondo, degli effetti sui ragazzi della pandemia e del loro prolungato allontanamento da scuola. Attraverso 4 incontri online tra ottobre e dicembre cercheremo di capire cosa è successo e di immaginare possibili soluzioni. Gli incontri, in cui esperti di vari aspetti del tema dialogheranno con Benedetta Tobagi, aprono il calendario di iniziative del Movimento 23 che ci accompagneranno fino al 23 gennaio 2023, 50° anniversario dell’uccisione di Roberto Franceschi

Programma degli incontri

Gli incontri saranno visibili dalle ore 18.30 della data indicata sul canale YouTube e sulla pagina Facebook della Fondazione Roberto Franceschi Onlus.

giovedì 28 ottobre 2021

Ma la DAD fa bene o fa male?

con ANTONELLA D’ARMINIO MONFORTE, Professore ordinario di malattie infettive presso l’Università degli Studi di Milano nonché Direttore Struttura Complessa di Malattie Infettive, ASST Santi Paolo e Carlo

giovedì 11 novembre 2021

Cos’è successo ai ragazzi “senza scuola”?

con LAURA FUMAGALLI (Network Roberto Franceschi), Research Fellow, University of Essex

giovedì 25 novembre 2021

Apprendimenti, Lockdown e Dad. Come ha impattato la pandemia sugli apprendimenti dei bambini e ragazzi della scuola italiana

con PAOLO FERRI, Professore ordinario presso il Dipartimento di Scienze Umane per la Formazione dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca

giovedì 9 dicembre 2021

Chi è rimasto indietro?

Con TITO BOERI, Professore ordinario di economia presso l’Università Bocconi di Milano
e ANDREA MORNIROLI, Forum Disuguaglianze Diversità


Il 23 gennaio 2023 ricorrerà il 50° anniversario dell’uccisione di Roberto Franceschi e vogliamo che quella data non passi inosservata: lo dobbiamo a Roberto, a Lydia e Mario, e a tutte le persone che in questi anni ci sono state vicine e hanno partecipato alle nostre iniziative.

Da questo obiettivo nasce il Movimento 23: un gruppo di “tipi da Fondazione” che nei prossimi mesi e per tutto il 2022 proporrà a cadenza mensile momenti di riflessione, scambio, confronto sulle tante tematiche che abbiamo affrontato lungo i quasi cinquanta “23 gennaio“: Costituzione e cittadinanza, diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, lavoro, memoria e antifascismo… e molto altro ancora, tenendo come costante la valorizzazione di dati e conoscenze che le ricercatrici e i ricercatori sostenuti dalla Fondazione hanno raccolto sui problemi del disagio sociale, della povertà e delle diseguaglianze.

A tutte le iniziative contribuiranno le ricercatrici e i ricercatori del Network Roberto Franceschi, perché la ricerca in ambito sociale è il cuore dell’attività della Fondazione e le decine di giovani che negli anni abbiamo sostenuto danno continuità al percorso di forte impegno intellettuale e sociale che Roberto avrebbe voluto seguire.

Hanno inoltre aderito le autrici e gli autori che – in un collettivo formato da 23 firme – in “Perché non sono nata coniglio” hanno raccontato la storia della vita di Lydia Franceschi, sapendo restituire in un meraviglioso affresco del Novecento e dei valori cardine della nostra comunità l’affetto e la passione che Lydia ha trasmesso alle migliaia di persone che l’hanno conosciuta.

L’artista Patrizio Raso parteciperà continuando il suo progetto Dall’Ombra intorno al monumento a Roberto Franceschi. Con la prosecuzione dell’iniziativa “Ombra di tutti“, Patrizio e noi intendiamo arrivare al 23 gennaio 2023 con un tappeto che riproduca l’ombra del monumento attraverso la tessitura dei vestiti raccolti da tutti coloro che vorranno donarli per intrecciarli insieme a quelli di Roberto.

Non mancheremo poi di coinvolgere tante amiche e tanti amici che in questi anni si sono dimostrati veri “tipi da Fondazione”, a partire da Benedetta Tobagi che modererà i primi incontri del Movimento 23.

Il progetto grafico del Movimento 23 è a cura di GOODIDEAstyle.

Un ringraziamento speciale va a Marcella Favari e Bruno Pasero che coordinano gli appuntamenti del Movimento 23.

Scrivi un commento

Your email address will not be published.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.