Diritto al lavoroIl diritto al lavoro può essere considerato il primo diritto sociale in quanto costituisce la fonte di sostentamento dell’individuo e lo strumento per affermare la sua autonomia, indipendenza e dignità e, come tale, è anche il presupposto per l’esercizio di molti diritti di libertà.

Il diritto al lavoro può essere, quindi, considerato alla base di tutti i diritti umani: trascurare i diritti economici e sociali può minare le libertà civili e politiche di un paese.

I contesti del mercato del lavoro, nel giro di pochi anni, hanno subito un cambiamento che prospetta una discontinuità notevole rispetto alle storiche dinamiche nella formazione al mondo dei mestieri. Il mercato del lavoro oggi obbliga gli individui a farsi protagonisti nel muoversi tra vincoli ed opportunità di mestiere. Soprattutto i giovani devono mostrare intraprendenza per condurre da protagonisti le loro scelte di studio e di lavoro. La “bussola” del lavoro soddisfacente è dentro di noi ed è costituita dalle nostre attitudini, dai tratti vincenti della nostra personalità. Per tali ragioni è importante anticipare la consapevolezza degli adolescenti sull’importanza delle attitudini nelle loro scelte per esprimere il potenziale di creatività funzionale a miglioramenti per tutti.

  • OBIETTIVI

    Il programma si rivolge agli studenti delle classi terze e quarte delle scuole superiori di Milano. Il progetto – completamente gratuito per le scuole – intende fornire ai giovani informazioni e strumenti culturali per orientarsi consapevolmente e criticamente nelle loro scelte future e per stimolarli a essere partecipi della costruzione della società futura. La scoperta delle proprie attitudini diventa un aspetto fondamentale della conoscenza di sé e delle proprie potenzialità per non sentirsi esclusi ed emarginati.
    Il Percorso Attitudini ha lo scopo di diffondere capacità di autoanalisi attitudinali col risultato di aumentare il livello di consapevolezza nella lettura di coerenza fra tratti di personalità individuali e scelte di percorso di studi e/o di lavoro.

  • COME SI SVOLGE IL PROGETTO

    Nell’anno scolastico 2017-2018 si svolge l’11a edizione del progetto “Diritto al Lavoro” – Percorso Attitudini. Per conoscere le attività previste puoi consultare la presentazione sintetica del percorso o la descrizione dettagliata del progetto.

  • MATERIALI PER AUTO-FORMAZIONE

    Per tutta la durata del progetto sono disponibili sul sito www.fondfranceschi.it alcuni strumenti multimediali che possono essere di stimolo al lavoro e all’analisi che possono incrementare ulteriormente il monte ore nell’ambito dell’Alternanza Scuola-Lavoro, in base ai documenti che saranno consultati o utilizzati:

    Per usufruire di questi strumenti è necessario registrarsi al sito.
    Questi materiali sono disponibili anche per gli Istituti Scolastici non partecipanti, che intendano utilizzarli all’interno del monte ore previsto dall’Alternanza Scuola-Lavoro, previo contatto e autorizzazione da parte della nostra Fondazione scrivendo a diritto-al-lavoro(at)fondfranceschi.it. Alla fine del percorso scelto potrà essere rilasciato un attestato.

  • BORSE DI STUDIO PER LE SCUOLE PARTECIPANTI

    Borse di Studio per le classi quinte – Fondazione Isacchi Samaja Onlus
    La Fondazione Isacchi Samaja Onlus mette a disposizione la somma totale di 18.000 euro suddivisa in 3 anni per consentire di accedere agli studi universitari a un giovane meritevole ma in precarie condizioni economiche. Il beneficiario sarà individuato tra gli studenti delle scuole partecipanti al progetto “Diritto al Lavoro”.