Chopin e Bartók: due approcci al concerto a confronto il 12 marzo all’Auditorium di Milano – biglietti scontati per i sostenitori della Fondazione Roberto Franceschi Onlus

Chopin e Bartók: due approcci al concerto a confronto il 12 marzo all’Auditorium di Milano – biglietti scontati per i sostenitori della Fondazione Roberto Franceschi Onlus

Anche quest’anno laVerdi riserva alla Fondazione Roberto Franceschi Onlus una quota di biglietti a prezzo agevolato per il concerto che si terrà domenica 12 marzo: il debutto della star del pianoforte Philipp Kopachevsky all’Auditorium di Milano e il ritorno sul podio di largo Mahler della “bacchetta” di Stanislav Kochanovsky per una locandina dedicata a due differenti approcci alla forma del concerto.
Prenotando i biglietti scontati al pubblico attraverso la Fondazione Roberto Franceschi Onlus si sostengono le sue attività rivolte ai giovani: fondi di ricerca su povertà, disuguaglianza e disagio sociale, progetti nelle scuole su Costituzione, diritti, lavoro

23 gennaio 2017 – Serata in ricordo di Roberto Franceschi – “Sentinella, a che punto è la notte?”

23 gennaio 2017 – Serata in ricordo di Roberto Franceschi – “Sentinella, a che punto è la notte?”

L'incontro pubblico in ricordo di Roberto Franceschi del 23 gennaio 2017 è stato dedicato alla riflessione sul tema della guerra, con la proiezione del documentario "Our War" alla presenza degli autori

Al fianco dei giovani che fanno ricerca per aiutare i più deboli

Al fianco dei giovani che fanno ricerca per aiutare i più deboli

Nelle prossime settimane scadono i bandi per l'assegnazione dei Fondi di ricerca Roberto Franceschi e delle borse e premi di studio della Fondazione Isacchi Samaja Onlus: due opportunità da non perdere per laureandi magistrali e dottorandi degli atenei lombardi interessati ad approfondire argomenti inerenti a povertà, disuguaglianza, disagio sociale

Ripartiamo dalle scuole per fermare lo spreco di intelligenze e talenti

Ripartiamo dalle scuole per fermare lo spreco di intelligenze e talenti

Partita la nuova edizione del progetto Diritto al Lavoro - Percorso Attitudini: contro il rischio di abbandono scolastico e il fenomeno dei NEET, stimoliamo i ragazzi a conoscere le loro potenzialità e a credere in se stessi per essere protagonisti della società futura invece che trovarsi ai suoi margini

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea

I video del convegno pubblico dedicato alla crisi dei rifugiati, fenomeno complesso trattato dando la parola a competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

Troppa accoglienza per i rifugiati? Lo chiediamo a questi esperti

I relatori del convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi): competenze varie e di alto livello per approfondire il tema, privilegiando i fatti alle posizioni preconcette

Padre Carlo D’Antoni, un parroco “colpevole di solidarietà” verso oltre 25.000 migranti

Padre Carlo D’Antoni, un parroco “colpevole di solidarietà” verso oltre 25.000 migranti

Chi è Padre Carlo D'Antoni, Parroco di Bosco Minniti (Siracusa), che porterà la sua testimonianza al convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi), organizzato dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus con il Centro Dondena dell'ateneo

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Alessandra Morelli, Delegata UNHCR, il 30 settembre a Milano con la Fondazione Roberto Franceschi Onlus per affrontare la paura dei popoli in movimento

Chi è Alessandra Morelli, Delegata dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, che interverrà al convegno "Troppa accoglienza? I rifugiati e la coscienza europea" (30 settembre, Università Bocconi), organizzato dalla Fondazione Roberto Franceschi Onlus con il Centro Dondena dell'ateneo, per portare un punto di vista globale sul fenomeno